annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari
16 Dic Persone, Prodotti, Moda

annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari

Ci racconta di sé, del suo processo creativo, dei suoi viaggi e dei suoi progetti Federica Campari, figlia della "ragazza degli anni ‘70" Anna Maria Ferrari Tanca creatrice di annaBIBLO°, storico brand italiano che da anni si fa portavoce di una lunga tradizione nel settore del Bijoux Fantasia Made in Italy.

Federica, bellissima e talentuosa giovane donna, dopo essersi laureata in ingegneria gestionale nel 2009 da qualche anno si occupa del management dell’azienda e punta a un connubio tra il patrimonio creativo a disposizione e le nuove competenze orientate allo sviluppo dei mercati, investendo molto anche sugli aspetti comunicativi, attraverso il semplice - ma tutt’ora efficace - “word of mouth”, i magazine e i social di nuova generazione, come Instagram.

Avvalendosi della preziosa collaborazione della stilista Lisa Cimberle, Federica e Anna lavorano in sinergia allo sviluppo di una vasta gamma di bijoux fantasia e di accessori moda che si ispirano ai colori e alle atmosfere dei paesi che hanno visitato, con una varietà di stili e di proposte che consente di rispondere alle diverse esigenze delle loro clienti.

I luoghi dove trovo maggiori ispirazioni sono due: i viaggi e internet. I viaggi mi ispirano perché mi trovo immersa in un mondo sempre diverso e molto lontano dalla realtà di tutti i giorni. In questi casi basta qualche parola con uno sconosciuto, un luogo che mi ha colpito particolarmente, un’usanza o anche un piatto. Amo profondamente i miei viaggi e qui ogni piccolo dettaglio può essere l’ispirazione. Gli stimoli creativi però non sono limitati a quando viaggio, anche in internet ho trovato molti spunti. Generalmente inizio da una parola su Google, e poi mi lascio letteralmente trasportare nell’infinito reticolo di connessioni, scoprendo in pochi minuti mille contenuti nuovi, come solo internet può regalare”.

Ma la creatività e il talento sono qualità che non concedono pause e così Federica da maggio 2014 ha dato vita a una sua personale avventura lanciando sul mercato una nuova linea di gioielli firmata annaBIBLO°, realizzata nel laboratorio di Milano da abili artigiani, in stainless steel ipoallergenico e nichel free.

annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari

10 Buoni Propositi, questo il nome della sua “creatura”, prevede una serie di bracciali costituiti da sfere montate su elastico da cui pendono una medaglia grande - su cui è inciso il proposito - ed una più piccola con l’icona che lo raffigura, mentre la serie delle collane è costituita da una lunga catena pallinata, sempre in stainless steel, a cui sono appese le due medaglie.

Le fasi di lavorazione e i diversi componenti sono stati attentamente studiati per un gioiello che può essere indossato sempre: in ufficio, nello sport o per fare il bagno in mare, grazie alla sua assoluta inalterabilità.

annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari

annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari


Federica raccontaci di te, hai avuto subito questa passione per i bijoux (o in generale per gli accessori donna) o è un amore nato con il tempo? E inoltre che tipo di formazione hai avuto e cosa ti ha spinto a cimentarti in questa avventura?

Non si può parlare di formazione o di un preciso momento nel quale ho deciso di cimentarmi nei bijoux. Sono cresciuta in questo mondo. Mia mamma ha da sempre adorato questi oggetti e dall’età di 18 anni, in un negozietto scavato nella pietra in riva al mare, vendeva le sue creazioni. Mi ricordo ancora che festa era per me andare a trovare la mamma in azienda, mi rintanavo in un angolo del magazzino, tiravo fuori dai mille cassetti pietre, cristalli e perline colorate e con un po’ di pongo creavo i miei meravigliosi bijoux.

Detto tra noi ti aspettavi tutto questo successo o hai mai avuto dubbi a riguardo nella fase di progettazione?

Non mi sono fatta molte domande nella fase di progettazione. Volevo creare un bracciale per me e per le mie migliori amiche. Poi, portandolo, ci siamo rese conto di quanto questa semplice idea generasse entusiasmo. Da li a pochi giorni il gioco era diventato contare quante persone avevano commentato i nostri bracciali. Qui ho iniziato a realizzare che avevo creato qualcosa di più di un bracciale per le amiche.

Cosa influenza il tuo lavoro? hai dei modelli estetici di riferimento? 

No, nessun modello. Mi lascio ispirare da tutto quello che mi circonda, spesso cose lontanissime dal mondo dai bijoux.

Che cos'è per te lo stile?

Bella domanda, ci penso spesso. Si potrebbero citare tante frasi famose di stilisti che hanno cercato di rispondere alla domanda. La mia preferita rimane “La moda passa ma lo stile resta” dell’intramontabile Coco Chanel. Credo alla fine che lo stile sia il modo con cui ognuno di noi sa esprimere la propria identità e personalità.

La tua città ha avuto influenza sul tuo percorso creativo? Qual è il posto che preferisci di più del posto in cui vivi?

Difficile da dire, ma credo di sì. Essere immersa due volte all’anno in settimane interamente dedicate alla moda in cui Milano si apre a fashion artists internazionali e si anima di show stravaganti, sicuramente ha avuto la sua influenza. Il luogo che preferisco di più? Si può dire l’aeroporto? Simbolo che una nuova avventura sta iniziando.

Hai un oggetto "feticcio" in casa o con te? Ti va di parlarcene?

Il mio adorato feticcio è la coccinella Nancy, uno sticker sempre attaccato sotto la cover del mio cellulare. La tecnologia evolve, arrivano gli Smart Phone, arriva il 4G, ma Nancy assiste sempre alle mie chiamate.

Quali altri "creativi" (locali e non) segui in questo momento e perché?

In questo momento sono follemente innamorata di un artista brasiliano, soprattutto del suo Bull Terrier. Tutte le mattine mi sveglio e spero che Rafael Mantesso abbia postato una nuova creazione su Instagram. Andate a vederlo, è geniale!

Hai un "progetto nel cassetto"?

Assolutamente si. Più di uno. Attualmente sto lavorando ad uno per l’Expo. Il tema lo potete immaginare…Nel cassetto c’è anche un secondo progetto, nato dal mio recentissimo viaggio in Messico. Non posso svelarvi niente, è ancora tutto top secret. Sarete ovviamente tra i primi a saperne di più quando prenderà una forma.


In attesa quindi di tutte queste belle novità e per sopperire alla vostra e alla nostra curiosità, vi ricordiamo che potete trovare i prodotti della linea 10 Buoni propositi nel Flagship Store di annaBIBLO° a Milano in Corso di Porta Nuova 34 e in molte gioiellerie e concept store diffusi sul territorio nazionale.

Informazioni e contatti: 10 Buoni Propositi

Ringraziamo Federica Campari per l’intervista e le auguriamo un 2015 sull’onda del successo!

annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari

annaBIBLO° - 10 Buoni Propositi. Intervista a Federica Campari