Fotografia, Arne Svenson: i vicini di casa, tra pubblico e privato

Fotografia, Arne Svenson: i vicini di casa, tra pubblico e privato
 
 
'Siamo una bella razza di guardoni' dice Stella a Jeff (La finestra sul cortile).
 
Il fotografo Arne Svenson ha fissato nella serie 'The Neighborsi suoi vicini di casa nel quartiere di Tribeca a New York riprendendoli dal palazzo di fronte.
Ritratti nella loro quotidianità i suoi dirimpettai sono stati fotografati a loro insaputa e le immagini sono state poi esposte nell'ambito di una mostra in una galleria poco distante dalle loro abitazioni.
 
Anche se il volto dei soggetti non compare negli scatti alcuni dei 'vicini' di Svenson hanno intentato una causa per violazione della privacy.
Il fotografo ha detto: 'non esiste privacy, sono attori che recitano davanti a uno schermo di vetro e il sipario è alzato. Credo  che la verità si riveli solo quando le persone non sono consapevoli di essere fotografate. Dovevo essere invisibile'.
Non un'intromissione ma piuttosto il lasciare inconsapevoli i soggetti per poter mettere l'accento sulla bellezza della vita quotidiana.
 
Atrimenti tende, spesse ed oscuranti.

arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia
arne svenson the neighbors series - Trendalert fotografia