Max Mara Art Prize for Women V Edizione

Iwona Blazwick, OBE, Direttrice della Whitechapel Gallery ha annunciato che Corin Sworn è la vincitrice della quinta edizione del prestigioso Max Mara Art Prize for Women, in una cerimonia che si è tenuta il 23 gennaio 2014 presso l'Ambasciata d'Italia a Londra.

Corin Sworn (nata nel 1976), artista che vive e lavora a Glasgow, è stata scelta tra un gruppo di importanti finaliste, tra cui Beatrice Gibson, Melanie Gilligan, Judith Goddard e Philomene Pirecki.

Il Max Mara Art Prize for Women, in collaborazione con la Whitechapel Gallery, è un premio biennale, istituito nel 2005. È l'unico premio per le arti visive dedicato ad artiste del Regno Unito che ha come finalità la loro promozione e valorizzazione, e consente loro di sviluppare le proprie potenzialità usufruendo di tempo e spazio per elaborare i propri progetti artistici. Il premio è aperto ad artiste del Regno Unito che lavorano con svariati mezzi espressivi e che non hanno ancora esposto le proprie opere in una antologica.

Alla vincitrice è offerto un periodo di residenza in Italia della durata di sei mesi a partire dal marzo 2014, che risponde alle esigenze dell'artista e alla proposta progettuale presentata. Durante la residenza, l'artista avrà l'opportunità di realizzare un nuovo e ambizioso progetto che sarà in mostra alla Whitechapel Gallery di Londra e alla Collezione Maramotti di Reggio Emilia nel 2015.

I filmati e le installazioni di Sworn sono spesso creati attraverso un reticolo di corrispondenze frammentarie, che evocano memorie e storie orali. La proposta con cui ha vinto il Max Mara Art Prize for Women si ispira alla ricca storia e agli elaborati costumi della Commedia dell'Arte, facendo rivivere le improvvisazioni teatrali delle compagnie itineranti in Italia a partire dal XVI secolo. Il nuovo lavoro rispecchierà inoltre il costante interesse dell'artista per l'esplorazione di storie sulla migrazione.

La residenza personalizzata di Sworn è suddivisa fra tre delle maggiori città italiane, Roma, Napoli e Venezia. A Roma trascorrerà tre mesi esplorando la scena artistica e la storia culturale della città, facendo ricerche per il suo progetto, in particolare sul legame tra la Commedia dell'Arte e il cinema italiano. Nella fase successiva della residenza, l'artista farà riferimento al Museo d'Arte Contemporanea Donna Regina Napoli (MADRe), recentemente rinnovato, situato in un straordinario palazzo ottocentesco nel centro di Napoli, città in cui la Commedia dell'Arte ha trovato fertile espressione nel teatro di strada e popolare del passato. L'esperienza terminerà presso la Fondazione Bevilacqua la Masa, fondata nel 1898 e sede di uno dei più antichi programmi di residenza d'artista in Europa, per esplorare gli archivi e le biblioteche di Venezia.

La giuria della quinta edizione del Max Mara Art Prize for Women, presieduta da Iwona Blazwick, era composta da Pilar Corrias, Direttrice della Pilar Corrias Gallery di Londra; Candida Gertler,Fondatrice e Direttrice dell'Outset Contemporary Art Fund; Runa Islam, artista e Lisa Le Feuvre, Scrittrice, Curatrice e Responsabile di Sculpture Studies, Henry Moore Institute.  

Ufficio Stampa | Collezione Maramotti
tel. +39 349 2529989
ufficiostampa@collezionemaramotti.org

Collezione Maramotti
Via Fratelli Cervi 66
42124 Reggio Emilia (I)
tel. +39 0522 382484
www.collezionemaramotti.org

Corin Sworn "The Foxes" (2012)
Corin Sworn "The Foxes" (2012)
Corin Sworn "The Foxes" (2012)
Corin Sworn "Lens Prism" (2010)
Corin Sworn "Lens Prism" (2010)
Corin Sworn "Temporal Arrangments" (2010 - present)