17 Gen Food

Il melograno: istruzioni per l'uso

Il melograno (Punica Granatum) è un frutto tipicamente invernale, originario del Caucaso, che da sempre è associato alla fertilità e alla rigenerazione e per questo considerato particolarmente adatto alla cura della femminilità in tutte le sue accezioni. Le spose dell’antica Roma, per esempio, usavano intrecciare tra i capelli rami di questa pianta come simbolo di fertilità e ricchezza mentre in India si ritiene che il succo di questo frutto combatta la sterilità. In passato donare un melograno a Natale e consumarlo insieme alla famiglia nella notte di San Silvestro era un simbolo di buon auspicio per il nuovo anno.

I suoi “grani” profumati di un bel rosso vivo contengono potassio, zinco, rame, fosforo e manganese, oltre ad un'alta concentrazione di vitamine (A, B, C, E, K), ma cosa particolarmente importante è ricchissimo di acido allegico e polifenoli, che con la loro azione ripuliscono le cellule dai radicali liberi e per questo svolgono un'efficacissima azione antiossidante. Anche il suo succo, inoltre, sembra giovare al buon mantenimento dell’apparato cardiovascolare.

Proprio per questo motivo sono davvero molteplici gli utilizzi che se ne possono fare, soprattutto in cucina. Ecco quindi una ricetta semplice, veloce da eseguire – ma soprattutto gustosa – che reinventa il classico cous cous dandogli una sfumatura di…rosso!

Ingredienti per quattro persone:

  • 200gr di cous cous
  • 300ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di coriandolo tritato
  • 2 melagrana
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 2 cucchiai di mandorle

Fate bollire l'acqua, versate l'olio e la cannella e subito il cous cous, poi spegnete la fiamma e lasciate cuocerlo a pentola coperta per circa 10 minuti. Versate il cous cous in un recipiente piú grande e rompetelo con la forchetta in modo da separarlo completamente. Aggiungete i semi di melagrana, le mandorle, la scorza grattuggiata di limone ed il coriandolo. Mescolate bene ed aggiustate di sale ed olio.

Buon appetito!

***credits: fioridizucca.blogspot.it