Pasqua con chi vuoi...

Nel paese dove sono cresciuta, quando una giornata è piena di sole ma ben temperata si usa dire che “sembra Pasqua”. Fin da bambina, ho sempre creduto (e tutt’ora credo) che il periodo pasquale sia decisamente il più bello dell’anno: gettati alle spalle i pesi dell’inverno - a cominciare dai vari strati di indumenti che ci hanno tenuto caldo - la primavera è finalmente lì, a portata di mano, che puoi tendere le braccia e afferrarla. L’aria si fa più dolce, carica di profumi.

È il momento di piantare le primule e riempire le nostre abitazioni con i colori della natura che sta esplodendo, dal giallo al verde, dall’arancio al rosa, nelle delicate sfumature delle tinte pastello.

E allora, visto che Pasqua ormai è alle porte, perché non ci divertiamo ad abbellire la casa e la tavola con decorazioni fai-da-te, divertenti, semplici ed economiche? Finalmente anche per la nostra creatività è arrivata la bella stagione!

Per realizzare un originale centrotavola basta tagliare una striscia di scotch biadesivo lunga quanto la circonferenza della ciotola e incollare i gambi degli asparagi (tagliati alla stessa altezza) disposti uno accanto all’altro e fissati con un filo di rafia.

*****

*****

*****

*****

Ecco una simpatica idea per il segnaposto: scrivete il nome degli ospiti con pennarelli per stoffa su nastrini bianchi, avvolgeteli intorno alle uova rassodate e appoggiatele su nidi di tagliatelle secche.

*****

****


*****

Una ghirlanda di marshmallows, bella (da vedere), buona (da mangiare)

*****


*****


 *****

Qui il tutorial per realizzare mamma chioccia e i suoi pulcini.

*****


*****

*****

Il segreto di questi bellissimi "Pickle Jar"? Basta dare un'occhiata qui

***** 


*****

*****


*****


Un centrotavola tutto all'insegna del verde: rompete l'uovo a circa un terzo dalla punta, svuotatelo e, utilizzando un cucchiaino, riempite la parte inferiore di terriccio. Inserite una piccola zolla con dell'erba all'iterno dell'uovo e aggiungete qualche goccia d'acqua. La decorazione durerà circa una settimana.

*****

Dall’uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto: “Vado,
mi metto in viaggio
e porto a tutti
un grande messaggio”.
E volteggiando
di qua e di là
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
“Viva la pace,
abbasso la guerra”.

(Gianni Rodari)